Pratiche Conto Termico.
Un rimborso concreto per i tuoi clienti garantito entro 3 mesi dall’attivazione.

Il Conto Termico è un meccanismo di agevolazione istituito con il Decreto Ministeriale 28/12/12, con l’obiettivo di incentivare gli interventi volti ad aumentare l’efficienza energetica degli edifici e la scelta e produzione di energia da fonti rinnovabili. Tra gli interventi incentivati vi sono coibentazioni, sostituzione dei serramenti, installazione di schermature solari e caldaie a condensazione, pompe di calore, stufe e camini a biomassa, impianti solari termici e solar cooling e ancora certificazione energetica e diagnosi.Gli incentivi si ottengono facendo richiesta all’ente preposto ad erogare i fondi, il GSE (Gestore dei Servizi Elettrici), che disciplina le modalità di accesso agli incentivi.Pur esistendo dal 2012, il Conto Termico è un beneficio ancora largamente da sfruttare:

Il Conto Termico  è cambiato non tanto in termini di agevolazione nella richiesta degli incentivi, quanto in modalità di erogazione.

Se in passato l’incentivo era erogato in due rate, la prima a luglio o a gennaio e la seconda a distanza di un anno, oggi l’erogazione della prima rata avviene entro 90 giorni dall’attivazione, mentre per tutti i prodotti con un incentivo inferiore ai 5.000 €, il rimborso viene erogato tutto in un’unica soluzione. Non è facile fare chiarezza su come funzioni il nuovo Conto Termico: le informazioni sono frammentate, poco aggiornate o difficili da reperire.

Perché? Nonostante la normativa sia di cinque anni fa, sugli incentivi del Conto Termico, su come funzionano
(e soprattutto: “si può essere certi di ottenerli?”) né i siti istituzionali né gli studi tecnici riportano indicazioni precise.

Caminetti & Co. ha ottenuto oltre 200 rimborsi perchè si affida a studi tecnici specializzati per la richiesta degli incentivi Conto Termico.
Tutti i nostri rimborsi che arrivano al cliente tramite bonifico bancario, sono garantiti al 100%.

Staff  Caminetti & Co.